L’intonazione delle singole note caratterizza l’animo dell’armonica diatonica. Perché è vero che ogni armonica è accordata su una scala maggiore, ma è anche vero che l’intonazione delle singole ance e note non è sempre perfettamente intonata. C’è un motivo. E questo è quello che rende il carattere di un’armonica più o meno piacevole.

 

Facciamo, per ovviare ogni dubbio, un dovuto distinguo tra accordatura e intonazione.

 

Per accordatura intendiamo quali note troviamo sui vari fori dell’armonica e quindi su quale tipo di scala sia accordata l’armonica (maggiore, minore, etc…).

 

Per intonazione intendiamo quando ogni singola nota sia sullo “zero” dell’accordatore, quindi intonata alla frequenza, al suono, che quella nota dovrebbe emettere.

Quando un cantante è stonato, magari perchè non arriva prendere quella nota acuta, diciamo che è calante rispetto alla nota che dovrebbe cantare. Ecco! Il principio dell’intonazione delle singole note sull’armonica riguarda quanto queste, su ogni singolo foro, si distanzino dalla nota che dovrebbero suonare: magari è sempre un DO, ma è leggermente più basso (o più alto).

 

La distanza dalla frequenza di intonazione (quindi gli Hz del suono che produce una determinata nota) si misura in cent e sono usati anche nel mondo delle intonazioni dell’armonica.

 

Nel mondo dell’armonica esistono tre gruppi fondamentali di intonazioni: Just Intonation, Equal Temperament, Compromise Tuning. 

 

Just Intonation.

Si divide in due la 7-imit Just Intonation e la 19-limit Just Intonation.

 

La Just intonation è basata sull’intonare le note con proporzioni semplici (per saperne di più è un ottimo inizio la pagina di Wikipedia sugli armonici). A seconda di quanto articolate diventano queste proporzioni possiamo ottenere diverse forme di Just Intonation. La 7-limit Just Intonation ha una proporzione di 7:1, mentre le armoniche moderne che usano la Just Intonation si basano sulla 19-limit Just Intonation.

 

Le armoniche diatoniche erano, in origine, intonate sulla 7-limit Just Intonation. Il sound globale era morbido e corposo sugli accordi, ma alcune singole note erano calanti rispetto alle loro corrispondenti sul pianoforte, specialmente il quinto foro aspirato (anche se i fori 2, 5 e 8 soffiati e 3 e 7 aspirati sono abbastanza calanti comunque). La 19-limit Just Intonation cerca di ovviare a questo problema, senza scombinare davvero lo spirito di questa intonazione.

 

Nel corso degli anni sono state introdotte minori variazioni alla 19-limit e alla 7-limit.

 

 

Equal Temperament.

I moderni strumenti musicali sono intonati in Equal Temperament dove tutte le note sono ugualmente intonati ed equidistanti una dall’altra, arrivando alla perfetta intonazione. In questo modo nelle diverse tonalità tutti gli accordi suonano apprezzabilmente bene.

 

In questo tipo di intonazione, sull’armonica, le note sono tutte accordate perfettamente sulla frequenza di riferimento, in pratica con lo zero dell’accordatore. Questo rende molto intonate le note delle melodie e dei fraseggi che suoniamo.

 

Lo svantaggio, però, è di avere accordi che suonano davvero asettici e, a volte, cacofonici e freddi. Le ottave e gli intervalli suonano precisi nell’intonazione, ma senza una vera “anima”. Per alcuni, molti forse, di noi potrebbero perfino sembrare stonati.

 

Ovviamente perfetta per frasi all’unisono con altri strumenti senza sembrare, magari su qualche nota, leggermente calanti o stonati.

 

La più famosa armonica ad usare l’Equal Temperament è la Golden Melody.

 

 

Compromise Tuning.

Come suggerisce la parola stessa, il compromise tuning cerca di trarre il meglio da entrambi mondi, bilanciando l’intonazione delle note affinché si riesca a suonare sia ad accordi sia a note singole con un risultato ottimale su entrambi i fronti.

 

Grazie a questo il risultato diventa apprezzabile sul fronte degli accordi (più morbidi e in armonia tra le note) senza compromettere troppo la suonabilità e l’intonazione delle frasi a note singole: la tonale degli accordi è a zero cent, la quinta a +1 e la terza a -7.5, almeno nelle Hohner.

 

Come intuiamo non c’è mai una scelta giusta o definitiva, vale la regola del gusto personale per il suono che ricerchiamo nel genere. Certamente non esistono solo queste tre (o quattro) versioni di accordature: ogni casa costruttrice adatta le intonazioni alle proprie scelte sui modelli, alle esigenze dei clienti e alla propria identità di mercato, oltre a cambiare (magari per sperimentare) delle intonazioni su modelli in produzione (vedi ad esempio la Marine Band, passata dalla 7-limit alla 19-limit, e molte altre).

 

 

 

L’accordatura va comunque fatta sempre con il minimo d’aria possibile, coinvolto nell’azione di test. Per questo serve ottima imboccatura, controllo della respirazione e conoscenza della corretta impostazione della respirazione stessa.

 

Ricordiamoci, però, che sono “solo numeri”, e il customizzatore Andrew Zajac ci suggerisce di accordare la root-note della tonalità dell’armonica a +/- 0 cent e di intonare le altre  note di conseguenza, ma usando anche il nostro orecchio, per ottenere il sound che più ci piace.

 

Questo schema ci è utile per capire perché il sound generale, l’anima, il timbro globale di una Hohner Marine Band Crossover, ad esempio, sia diverso da quello della Suzuki Manji.

I numeri indicati sui fori soffiati e aspirati indicano di quanti “cent” quella nota, su quel foro, si discosta dall’intonazione perfetta rispetto alla nota di riferimento.

 

 

7 Limit Just Intonation

SOFFIATI 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 4+ 2+ -12 4+ -29 6+ -12 4+ -29 6+

 

Usata su tutte le diatoniche Hohner (tranne la Golden Melody e le armoniche con accordatura Solo che sono intonate sull’Equal Temperament) fino al 1985, Hering 1923 Vintage Harp, e la Suzuki Fabulous in Just Intonation

 

 

19 Limit Just Intonation
SOFFIATI 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 4+ 2+ -12 4+ 3+ 6+ -12 4+ 3+ 6+

 

Usata nelle Marine Band pre-1990, Old Standby/Special 20/Pro Harp/pre-MS Blues Harps, Hering Master Blues con il corpo in legno.

 

 

Hohner Compromise Tuning per Marine Band/Special 20/Marine Band Deluxe dal 1992
SOFFIATI 0 -12 1+ 0 -12 1+ 0 -12 1+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 2+ 1+ -11 2+ -12 3+ -11 2+ -12 3+

 

 

Hohner Compromise Tunings per la serie MS dal 1992
SOFFIATI 0 -10 1+ 0 -10 1+ 0 -10 1+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 2+ 1+ -9 2+ 3+ 3+ -9 2+ 3+ 3+

 

Include dal 1992 la MS Blues Harp, MS Meisterklasse, Big River, Cross Harp, Pro Harp, MS Marine Band.

 

 

Seydel Compromise Tuning dal 2007
SOFFIATI 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0 -14 2+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 4+ 2+ -12 4+ -2 6+ -12 4+ -2 6+

 

 

Suzuki Manji Tuning
SOFFIATI 0 -5 0 0 -5 0 0 -5 0 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 0 0 -5 0 0 0 -5 0 0 0

 

 

Marine Band Crossover Tuning
SOFFIATI 0 -5 1+ 0 -5 1+ 0 -5 1+ 0
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI 1+ 4+ 0 1+ 2+ 1+ 0 1+ 2+ 1+