Le note sull’armonica, la loro disposizione, l’accordatura Richter e le altre accordature.

 

In questo articolo analizziamo come sono disposte le note sull’armonica e scopriamo quali sono le differenze tra la normale accordatura Richter e le accordature “speciali” che possiamo trovare in commercio: orientiamoci nel mondo dell’armonica e capiamo cosa significa suonare su una “Circular Tuning”, magari prodotta dalla Seydel, o quali sono le differenze tra una “Natural Minor” di casa Hohner e una della Lee Oskar.

 

Da anni ormai esistono in commercio armoniche che hanno modificato lo “standard” di accordatura Richter, introducendo accordature in “minore naturale”, in “country tuning”, in “minore melodico”, in “circular tuning”…

 

Questi termini ci dicono che alcune note in alcuni fori sono stati accordati in maniera diversa e suonano differentemente dall’armonica diatonica standard.

 

L’armonica diatonica standard è stata creata con una disposizione di note ben precisa, inventata dal tedesco Joseph Richter. Richter inventò un metodo per suonare facilmente con l’armonica la musica popolare e folk della sua epoca. Grazie alla sua idea possiamo suonare gli accordi principali sui primi tre fori (accordo di I e V grado) e l’intera melodia, grazie a due scale maggiori, dal foro 4 in su.

 

In un’armonica in C, infatti, troviamo:

 

SOFFIATI C E G C E G C E G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G B D F A B D F A

 

 

Le accordature di seguito sono le maggiori in commercio e prodotte da diverse case. Ogni produttore, poi, ha una serie di speciali opzioni che possono essere esclusive (Seydel su tutte permette di customizzare, in fase di ordine, anche l’accordatura dell’armonica) e sicuramente nel corso del tempo ci potrebbero essere aggiunte o cambiamenti.

 

 

Country Tuning.

E’ un’accordatura Richter con il quinto foro aspirato alzato di un semitono. Questo permette due cose: di suonare in maggiore in seconda posizione anziché con la settima nota abbassata di mezzo tono (e quindi bemolle), ma di poter fare un bending sul 5 aspirato per ritrovare l’accordatura Richter usuale.

 

SOFFIATI C E G C E G C E G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G B D F# A B D F A

 

 

Natural Minor (Minore Naturale).

Si intende minore naturale la scala che troviamo suonando in seconda posizione. In prima posizione, invece, le armoniche così accordate, ci danno una scala dorica. Rispetto all’accordatura Richter tradizionale, questa armonica ha i fori 2, 5 e 7 soffiati abbassati di un semitono, e i fori 3, 6, 7 e 10 aspirati abbassati di un semitono.In prima posizione otteniamo: C D Eb F G Ab Bb C

In seconda posizione, anche grazie ai bending: G Ab Bb C D Eb F G

 

SOFFIATI C Eb G C Eb G C Eb G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G Bb D F Ab Bb D F Ab

 

* attenzione: Lee Oskar nomina queste armoniche con la tonalità da suonare in seconda posizione. Se per suonare in Sol minore prendete un’armonica Hohner in Cm (come fosse una seconda posizione normale), con una Lee Oskar dobbiamo prendere una in Gm.

 

 

Harmonic Minor (Minore Armonico).

Su questa accordatura sono state abbassate di un semitono tutte le terze della tonalità dell’armonica (fori 2, 5, 8 soffiati) e le seste (fori 6 e 10 aspirati).

 

SOFFIATI C Eb G C Eb G C Eb G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G B D F Ab B D F Ab

 

 

Melody Maker (by Lee Oskar).

Probabilmente una delle prime accordature alternative ad arrivare sui mercati italiani, insieme alle minori della stessa casa produttrice. Le Melody Maker sono una logica estensione del Country Tuning. Se in quest ultimo troviamo (in seconda posizione) la settima naturale (non bemolle) sul 5 foro aspirato, ma rimane bemolle sul 9 foro aspirato, nell’accordatura Melody Maker la settima nota della scala è naturale anche sul foro 9 aspirato.
Molto interessante l’utilizzo su melodie maggiori e la sua possibilità di bending su queste due note, per ritornare ad avere quella settima bemolle tanto utilizzata nel Blues.

 

SOFFIATI C E G C E G C E G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G B D F# A B D F# A

 

 

Paddy Richter Tuning (by Brendan Power).

Sviluppata da Brendan Power, molto utile per la musica Irish e Celtica, questa armonica è un’accordatura Richter regolare con il terzo foro soffiato alzato di un tono. Questo ovviamente modifica la quantità di bending attuabili sul terzo foro aspirato: dal B passiamo al massimo al Bb.

 

SOFFIATI C E A C E G C E G C
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D G B D F A B D F A

 

 

Spiral Tuning (Circular Tuning).

Credo Seydel sia stata la prima, se non l’unica, ad usare questo tipo di accordatura. Permette di suonare una scala maggiore in seconda posizione e una scala misolidia in prima posizione. La parte incredibile, inoltre, è la possibilità di ottenere fino a 12 differenti accordi, a seconda di quali fori sono suonati contemporaneamente.

 

SOFFIATI C E G Bb D F A C E G
FORO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
ASPIRATI D F A C E G Bb D F A

 

 

Queste sono le accordature più diffuse e generalmente prodotte e disponibili sia online che sui banconi dei negozi. Alcune facilitano il nostro modo di suonare, altre lo cambiano completamente. Tutte sono utili, alcune sono indispensabili e le stesse possono diventare inutili. Dipende da cosa suoniamo e su quale genere. L’accordatura particolare non deve sostituire, mai, una buona tecnica e una conoscenza dello strumento per poterle sfruttare al massimo.