Ancora oggi ci sono dubbi sulla sua esatta data di nascita, ma non ci sono dubbi riguardo l’influenza di Sonny Boy Williamson II sull’armonica e sulla musica Blues di ogni tempo.

 

 

Con una misteriosa quanto intensa storia di vita, e abile di lasciare suggestivi ricordi, Sonny Boy Williamson era un vero poeta della musica Blues, un canta-storie con brani dai testi intensi. A volte possiamo riconoscere un’attitudine “punk” (e “Your Funeral and My Trial“, il tuo funerale e il mio processo, non può non venire in mente) o quelle che sono tra le canzoni più influenti di tutti i tempi) (come “Help Me” o “Bring It On Home”, oppure “Eyesight To The Blind“) o alcune tra le migliori storie di amori finiti male (“Nine Below Zero“, nove sotto zero descrive benissimo quanto fredda sia diventata la sua compagna).

 

 

If you are gonna play a note, play the hell out of that goddamn note!
You can take one note and upset a house.
Play that damn note; don’t let the note play you.
Sonny Boy Williamson II to Little Sonny in Detroit MI in 1955

Se suoni una nota, suonala davvero fino in fondo!
Puoi prendere una nota e rivoltare una casa.
Suona quella dannata nota, non lasciare che sia la nota a suonare te.
Sonny Boy Williamson II a Little Sonny a Detroit MI in 1955

Lo stile:

Insieme ai suoi potenti testi, c’è il grande stile che questo meraviglioso artista aveva. La sua armonica era una sorta di estensione della sua voce: potente, affilata e dritta al punto, con un PROFONDO feeling supportato da una tecnica sublime.

Alcuni dei suoi fraseggi sono una firma inconfondibile sull’armonica, come le sincopi, e la fantastica voce della sua armonica è sempre struggente ed emozionante, piena di vibrato, wah-wah e una tensione che risuona su ogni suo solo, grazie al suo senso del ritmo così unico.

E’ facile riconoscere un preciso uso del tongue-blocking ed un continuo “domanda e risposta” sul suo modo di suonare, l’uso dell’armonica anche per “commentare” con le note ciò che aveva appena cantato è sempre fonte di ispirazione.

 

 

Ascolti suggeriti:

Help Me – una canzone che ha influenzato generazioni di armonicisti

Bring It On Home – famosa la cover fatta dai Led Zeppelin

Santa Claus – Sonny Boy era capace di trasformare un bel periodo natalizio, in una canzone dove le persone si infuriavano e la polizia lo inseguiva!

Trust My Baby –  una meravigliosa prima posizione che ha settato più di uno standard

Bye Bye Bird – una versione di sola armonica che lascia senza fiato