“Heart Of Gold” è uno dei successi di Neil Young che ha segnato la storia della musica. Qualche tempo fa grazie Enrico, un entusiasta dell’armonica che studia via Skype con me, ho riscoperto questo brano.

Nonostante l’armonica non sia pulitissima e Neil Young non sia tra i primi nomi che mi vengono in mente quando si parla di armonica, valutavo come questo brano possa essere utile per chi sta imparando a suonare e vuole staccarsi dagli esercizi puri.

 

 

Orientiamoci su Heart Of Gold: Neil Young suona attorno ad un tema, che si ripete tre volte durante il brano (all’inizio, intorno al minuto e a tre quarti del brano, intorno ai due minuti), e sporca le note.

A volte le sentiamo un po’ più pulite e sul terzo assolo Young suona un bending sul 6 foro aspirato. Non spaventiamoci perchè non è nulla di trascendentale. Riusciamo, senza particolari problemi e abbastanza istintivamente, a suonare tutto il brano seguendo la musica.

 

Fortunatamente Heart Of Gold non è nemmeno troppo veloce e Neil Young si muove attorno ai fori che fanno dal 3 e 4 (sporcando il 4 con il 3, a dire la verità) al 7. Sfrutta quindi l’ottava centrale dell’armonica e suona – come è comune nella musica Folk – in prima posizione.

 

Puoi scaricare la tablatura di Heart Of Gold, trascritta in maniera semplificata.

 

Ho voluto affrontare questa tablatura semplificandone alcuni dettagli (come, in realtà, alcune che trovi sul sito e che vengono fornite quando studiamo insieme, specialmente di brani con frasi particolarmente ricche di effetti o di sfumature impossibili da trascrivere) proprio perchè Neil Young suona in maniera abbastanza istintiva (il genere lo permette e l’epoca storico musicale anche) e sporcando abbastanza le note.

 

Semplificando alcune parti ho dato spazio alla melodia che Young suona, con le dovute variazioni.

 

E’ un brano affrontabile, abbastanza tranquillamente, da chiunque abbia un’armonica in SOL (questa la tonalità sia dell’armonica che di Heart Of Gold) e suoni abbastanza decentemente a fori singoli.

 

Basta prestare attenzione, però, alla particolare musicalità di Neil Young che – anche se sicuramente non è tra i migliori armonicisti del mondo per tecnica, suono e pulizia – anche all’armonica ha degli assi nella manica che ci intratterranno un pochino e ci faranno, di sicuro, migliorare sul lato della nostra musicalità di armonicisti.

 

Per scaricare il PDF della tablatura, clicca sul link qui sotto.